Esame Audiometrico Tonale

Per concordare un appuntamento compilare il form
o contattare una delle sedi indicate

Descrizione

Che cos’è l’esame audiometrico?

L’Esame Audiometrico fornisce informazioni sull’udito. Viene effettuato dall’otorinolaringoiatra.

A cosa serve?

Con l’esito di questo esame si possono individuare problematiche legate alla capacità uditiva.

Cosa si deve fare prima dell’esame?

L’esame non è invasivo, infatti non è prevista nessuna procedura particolare di preparazione.

Ci sono controindicazioni?

L’esame non presenta controindicazioni e può essere effettuato da adulti e bambini. Inoltre, l’esame audiometrico non è nè doloroso nè pericoloso.

Come funziona l’esame audiometrico?

Si esegue cabina insonorizzata e prevede l’utilizzo di un paio di cuffie da mettere sulle orecchie. L’otorinolaringoiatra invierà alle cuffie dei suoni – partendo dai toni bassi fino ad arrivare a quelli alti – e chiederà al paziente di dare un cenno di consenso o di premere un pulsante tutte le volte che percepirà il suono: in questo modo il medico potrà determinare la soglia di minima udibilità del soggetto. L’esame può prevedere anche l’uso di un dispositivo che viene posizionato sull’osso dietro l’orecchio e che proprio attraverso l’osso trasmette le vibrazioni direttamente all’orecchio interno. Mediante la capacità del soggetto di recepire i suoni lo specialista è in grado di valutare la funzionalità dell’orecchio esterno e dell’orecchio medio. Attraverso l’uso delle vibrazioni si valuta invece la funzionalità dell’orecchio interno.

o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o o

Direzione: Via Velletri 10 Roma

Contattaci

Contattaci

800 300 100

Scrivici

Scrivici

info@artemisialab.it