Alex Test – Allergy Explorer2 (ALEX2) – Nuovo Test Molecolare per lo Studio Completo delle Allergie

Per concordare un appuntamento compilare il form
o contattare una delle sedi indicate

Descrizione

Alex Test, Allergy Explorer2 (ALEX2) è un Alex allergologico multiplex, che fornisce un quadro completo della sensibilizzazione di ogni paziente, tramite un ampio pannello di allergeni disposto su un chip.
Alex Test consente la misurazione simultanea delle IgE totali (tIgE) e delle IgE specifiche (sIgE) rivolte verso 300 estratti allergenici con l’inibizione della reattività verso i CCD (Determinanti Carboidratici Cross-reattivi).

L’ALEX TEST è destinato a supportare la diagnosi di malattie allergiche infatti oltre ad identificare le fonti allergeniche sensibilizzanti, ALEX2 fornisce un profilo molecolare completo ad alta risoluzione delle IgE.

ALEX2 TEST - Nuovo test molecolare per lo studio completo delle allergie -

INDICAZIONI PER L’IMMUNOTERAPIA
Alex Test è indicato specialmente se si vuole intraprendere l’immunoterapia specifica causale per le malattie allergiche, specialmente nelle allergie inalatorie e ai veleni.
Con i normali test che utilizzano solo allergeni estrattivi, spesso il risultato del test risulta positivo a fonti allergeniche multiple: questi risultati possono indicare sia una vera co-sensibilizzazione, che una sensibilizzazione crociata.
Gli allergeni molecolari permettono di distinguere i due casi, risolvendo questo dilemma.

VALUTAZIONE DI RISCHIO
Alex Test allergologici basati sugli estratti si sono dimostrati utili per l’identificazione della fonte allergenica, responsabile della reazione.
Tuttavia, solo aggiungendo le risposte agli allergeni molecolari si può avere un quadro completo, e prendere la decisione terapeutica ottimale.

INFORMAZIONI MOLECOLARI SULLA REATTIVITÀ CROCIATA
Ad esempio, le proteine di accumulo quali Ara h 1, 2, 3 o 6 possono causare sintomi allergici gravi come lo shock anafilattico. Ara h 8 (la proteina PR-10) normalmente non causa problemi, ma dà comunque un risultato di positività al test con gli estratti, generando così potenziale incertezza sia per il medico che per il paziente.
Scenari simili esistono per diversi altri allergeni alimentari, quali soia, noci e nocciole.

QUANDO è consigliato il test ALEX2?
• In caso di sintomi riferibili ad una allergia come rinite, congiuntivite, asma, orticaria, eczema, reazioni ad alimenti anche con diarrea e dolori addominali, ad insetti o al latex.
• Quando più sintomi si associano allo stesso tempo e sono causati da diversi fattori scatenanti.
• Nel caso di diete di restrizione senza successo e si cerchi di evitare l’esposizione agli allergeni senza riuscire a stare meglio.
• Se in una famiglia ci sono altri che soffrono di allergia.
• In caso di IgE totali o eosinofili elevati.
• Per decidere di fare un vaccino per l’allergia.
• Per fare uno screening periodico per la diagnosi precoce.
• Nel caso di dubbio di intolleranze.

Direzione: Via Velletri 10 Roma

Contattaci

Contattaci

800 300 100

Scrivici

Scrivici

info@artemisialab.it