andrologia visita andrologo

Visita andrologica: quando e perché?

Gli uomini, differentemente dalle donne, sono meno abituati ad avere lo specialista di riferimento (visita andrologo) che oltre a curare e gestire le diverse patologie, si occupa della salute dell’apparato genitale.

La visita andrologo viene spesso trascurata, ma è  essenziale per la salute dell’uomo. Molti uomini sono restii alle analisi e alle visite mediche, a meno che non si manifesti un problema reale e un motivo specifico per essere curati.

Il periodo per effettuare la prima visita andrologo è a circa dodici, quando si perde il contatto con il pediatra.  In questo periodo è importate effettuare una visita per il controllo dell’apparato genitale. La visita si rende necessaria quando insorga un fastidio o un dolore nell’apparato.

L’andrologo è infatti lo specialista che si occupa della salute dell’apparato genitale maschile. Le patologie maggiormente trattate sono la disfunzione erettilel’eiaculazione precoce, l’infertilità maschile, le prostatiti.

E’ consigliabile effettuare una visita andrologo almeno ogni anno, con una valutazione dell’integrità e del normale sviluppo dell’apparato genitale.

Perché andare visita andrologo?

La visita andrologica è importante per la prevenzione del tumore del testicolo e di qualsiasi altra problematica locale.

L’inquinamento ambientale sta portando ad un’alterazione dell’equilibrio ormonale con possibili problematiche sullo sviluppo degli organi genitali e sulla fertilità.

Diversi aspetti sono tenere sotto controllo ai fini della salute sessuale maschile.
Da non sottovalutare è la presenza di un frenulo breve, di una fimosi, la presenza di un testicolo non disceso completamente nello scroto, o di un varicocele.

Tipo di prestazioni offerte nella visita andrologo:

– Visita andrologica adolescente (vai alla pagina dedicata)
– Ipogonadismi maschili;
– Disturbi della differenziazione sessuale e Transessualismi;
– Disordini puberali e dell’accrescimento; – Ginecomastia;
Deficit erettile (Disfunzione erettile) ed altre patologie del Pene (Malattia di La Peyronie, ecc.);
– Patologie dell’eiaculazione/orgasmo;
– Infertilità di coppia;
– Varicocele;
– Criptorchidismo;
– Disturbi della sessualità maschile;
– Prevenzione andrologica

 

andrologo

andrologo

Andrologo - chiedi info

Direzione: Via Velletri 10 Roma

Contattaci

Contattaci

800 300 100

Scrivici

Scrivici

info@artemisialab.it