Visita tricologica – Tricologia

Come prenotare una visita
Per chiedere informazioni sul dove fare l’esame e concordare un appuntamento chiamare 06 44 088 oppure 800 300 100 o compilare il form

Categorie: ,

Descrizione

La Visita Tricologica consiste in una visita specialistica dermatologica durante la quale vengono generalmente effettuate alcune semplici manovre come il pull test (per una valutazione quali-quantitativa della caduta dei capelli), il test di sfregamento/trazione (per evidenziare un eventuale aumento di fragilità del fusto dei capelli), il test del cartonfeltro (per ispezionare in modo adeguato il fusto del pelo).
Durante i 4-5 giorni precedenti la visita, i pazienti non dovrebbero sottoporre i capelli ad alcun trattamento di tipo cosmetologico (compresa la detersione).
– Hillmann K. et Al. Diagnosis of Hair Disorders. Semin Cutan Med Surg 2009; 28:33-38

Videodermatoscopia
Tecnica non invasiva, di semplice esecuzione, che permette di valutare i capelli ed il cuoio capelluto utilizzando differenti ingrandimenti. Con questa metodica è possibile evidenziare, più facilmente che a occhio nudo, modificazioni del diametro dei capelli, eventuali alterazioni del fusto o alcuni segni a livello del cuoio capelluto che non sarebbero altrimenti visibili con il semplice esame clinico.
– Ross EK et Al. Videodermoscopy in the evaluation of hair and scalp disorders. J Am Acad Dermatol. 2006 Nov;55(5):799-806.

Tricogramma
Tecnica seminvasiva, introdotta da Van Scott nel 1957 e successivamente perfezionata da Baman nel 1965 che permette di quantificare e caratterizzare l’effluvium (anagen/telogen).
Consiste nello strappare delle ciocche di capelli da varie zone del cuoio capelluto per un totale di circa 60-100 capelli e nell’osservarne le radici ad un microscopio ottico.
– Van Scott EJ et Al. The growing hair roots of the human scalp and morphologic changes thereinfollowing amethopterin therapy.J Invest Dermatol 1957; 29:197-204.
– Barman JM et Al. The normal trichogram of the adult. J Invest Dermatol 1965; 44:233-236

Esame del fusto del capello
Alcuni capelli vengono tagliati in corrispondenza del punto di emergenza dal cuoio capelluto ed esaminati al microscopio ottico, al fine di evidenziare anomalie strutturali prossimali o distali, associate o meno a un aumento della fragilità.
– Whiting D.A. Hair shaft defects. In: Olsen E.A. Disorders of hair growth. Diagnosis andtreatment. 1994, McGraw-Hill: 91-137.

Biopsia incisionale con esame istologico
E’ una tecnica invasiva che viene effettuata in casi selezionati per formulare una diagnosi (soprattutto laddove si sospetti un’alopecia cicatriziale primitiva). Dopo infiltrazione di un anestetico locale, vengono prelevati uno o due frammenti di cute utilizzando un bisturi circolare (“punch biopsy”) di circa 4 mm di diametro. Vengono applicati dei punti di sutura che dovranno essere rimossi dopo circa 10-15 giorni. L’esame istologico verrà effettuato seguendo le linee guida internazionali (sezioni verticali e orizzontali).
– Otberg N et Al. Diagnosis and management of primary cicatricial alopecia: part I. Skinmed. 2008 Jan-
Feb;7(1):19-26.

Visita tricologica


Direzione: Via Velletri 10 Roma

Contattaci

Contattaci

800 300 100

Scrivici

Scrivici

info@artemisialab.it