Flussimetria materna

Per concordare un appuntamento compilare il form
o contattare una delle sedi indicate

Descrizione

Preparazione alla flussimentria materna

Al fine di svolgere una corretta e accurata esecuzione della flussimetria materna è necessario che la paziente sia a vescica vuota.

Informazioni

La flussimetria materna è un esame, il quale, necessita di essere eseguito tra la 17 ma e la 23 ma settimana di gravidanza.

La flussimetria materna o anche scansione Doppler è in grado di valutare il flusso sanguigno verso l’uterno della paziente (da qui flussimetria materna) o tra la placenta e il bimbo.

Come affermato precedentemente, è necessario che la paziente si rechi a fare l’esame a vescica vuota. Questo sarà eseguito attraverso l’utilizzo da parte del ginecologo di una sonda addominale.

Per l’esecuzione dell’esame viene, quindi, utilizzato un Doppler pulsate, un ecodoppler ed un energy color Doppler.

Solo qualora il ginecologo che esegue l’esame lo ritenga necessario, (ma avviene in rarissimi casi), sarà necessario proseguire la visita con un’osservazione interna mediante sonda transvaginale.

L’esame di flussimetria materna è un esame assolutamente non doloroso e fastidioso per la paziente ed per la sua esecuzione vengono impiegati dai 5 ai 15 minuti di tempo. Si tratta, pertanto, di un esame non invasivo, il quale, può essere ripetuto più volte dalla paziente, qualora il ginecologo curante lo ritenga necessario.

Il suddetto esame, permette di fare un accurato studio di quelli che sono i valori di elasticità delle arterie dell’utero materno.

La flussimetria materna inoltre è fondamentale proprio per riconoscere e selezionare quelle gravidanze che potrebbero eventualmente andare incontro ai seguenti rischi:

  • Una ipertensione di gravidanza indotta (PIH)
  • Una gestosi
  • Ritardo di una crescita intrauterine
  • Una sofferenza fetale

Presso i nostri centri diagnostici Artemisia Lab si utilizzano strumenti innovativi e di ultima generazione.

La flussimetria materna o Doppler, inoltre, ad oggi è considerato lo strumento migliore a disposizione al fine di valutare il benessere del feto ed eventualmente per individuare quale sia il momento più adatto per la nascita dei casi a rischio.

Direzione: Via Velletri 10 Roma

Contattaci

Contattaci

800 300 100

Scrivici

Scrivici

info@artemisialab.it