Ecografia epatica e delle vie biliari

Per concordare un appuntamento compilare il form
o contattare una delle sedi indicate

Descrizione

Preparazione
L’ecografia epatica e delle vie biliari è un esame per il quale viene richiesta una preparazione preliminare al paziente.

  • Al fine di essere eseguito correttamente l’esame necessita che il paziente stia a digiuno nelle 8 ore precedenti all’ecografia.
  • E’ bene precisare che con le moderne apparecchiature utilizzare in Artemisia Lab il paziente non deve seguire giorni di dieta preliminare.
  • Nelle 8 ore di digiuno, il paziente può bere solo acqua e assolutamente non deve fumare

 

L’ecografia epatica e delle vie biliari è un’ecografia che prevede l’utilizzo di una sonda a media frequenza. Questa viene posta a contatto con la regione addominale destra in diverse posizioni in modo tale da poter esplorare:

  • fegato
  • colecisti
  • vie bilairi
  • vasi

Si tratta di un esame non fastidioso per il paziente ed ha una durata di esecuzione che può variare dai 10 ai 30 minuti.

Perché la si fa e quali informazioni fornisce

L’ecografia epatica e delle vie biliari è necessaria al fine di verificare un’eventuale presenza di una patologia nel fegato. La metodica utilizzata,  consente allo specialista di individuare se vi siano cisti, noduli, malformazioni o neoplasie.

Inoltre permette il monitoraggio dell’evoluzione di patologie croniche come ad esempio l’epatite cronica ed eziologia virale e non virale.

E’ importante per i pazienti affetti da epatopatia cronica effettuare un controllo non solo del parenchima epatico ma anche del pattern vascolare portale ossia del flusso presente nel principale vaso afferente al fegato che è appunto la vena porta.

E’, inoltre, indispensabile valutare la presenza di eventuali linfoadenopatie a livello dell’ilo epatico quale indice di attività di malattia ed eventuali alterazioni flussimetriche dell’asse splenoportale conseguenti alle alterazioni parenchimali epatiche.

Tale indagine appare, inoltre, indispensabile nella ricerca di calcoli, dilatazioni e tumori delle vie biliari e della colecisti. E’, al momento, la metodica non invasiva e priva di radiazioni con la maggiore sensibilità nello studio delle lesioni nodulari epatiche abbinata anche all’uso del color e power Doppler.

 

Direzione: Via Velletri 10 Roma

Contattaci

Contattaci

800 300 100

Scrivici

Scrivici

info@artemisialab.it