Angio Tac (TC) Aorta Toracica

Preparazione

Per effettuare l’esame portare le seguenti analisi del sangue: creatina, azotemia, protitogramma. Effettuare elettrocardiogramma e presentarsi a digiuno da 6 ore e non assumere liquidi nelle due ore precedenti l’esame.

Per concordare un appuntamento compilare il form

Descrizione

L’angio TAC dell’aorta toracica addominale è lo studio, tramite metodica TAC con mezzo di contrasto, del tratto addominale dell’aorta, la più grossa arteria del corpo umano.

Essendo richiesto l’utilizzo del mezzo di contrasto, in genere a base di iodio radioattivo, per effettuare l’esame verrà posizionato un ago cannula in una vena dell’arto superiore. Il mezzo di contrasto permette di ottenere immagini più ricche di un determinato organo o tessuto anatomico e dei vasi sanguigni.

A cosa serve?

Serve per studiare il decorso dell’aorta (tortuosità, anomalie congenite), stenosi (parziali chiusure, restringimenti),  dilatazioni dell’aorta toracica (ectasie, aneurismi), dissecazioni (scollamenti delle pareti). Si utilizza anche per controllare a distanza di tempo il corretto posizionamento e funzionamento delle endoprotesi aortiche.

La durata dell’angioTAC è di pochi secondi e richiede la massima immobilità da parte del paziente: i movimenti del corpo potrebbero alterare l’accuratezza delle immagini fornite dallo strumento e quindi falsare l’intero esame.

I rischi dell’angioTAC sono connessi alla dose di radiazioni ionizzanti, a cui il paziente viene esposto durante l’esame, e al mezzo di contrasto, che in alcuni individui può causare una reazione allergica.

 

Direzione: Via Velletri 10 Roma

Contattaci

Contattaci

800 300 100

Scrivici

Scrivici

info@artemisialab.it