Doppler, eco-doppler ed ecocolor-doppler dei vasi epiaortici

Informazioni
I vasi epiaortici sono rappresentati da due coppie di arterie: le carotidi e le vertebrali. Questi vasi nascono dall’aorta (per questo si chiamano epiaortici) che è il vaso più importante che parte dal cuore. Le carotidi e le vertebrali hanno l’importantissima funzione di portare sangue al cervello, per cui una loro alterazione cioè un loro restringimento può comportare un deficit a livello cerebrale.

Attraverso tale esame è infatti possibile individuare la presenza di alterazioni patologiche della parete vasale (ispessimenti, depositi ateromasici) o di placche fibrocalcifiche endoluminali in grado di determinare, o meno, fenomeno di stenosi e/o occlusioni.

La localizzazione preferenziale delle placche è al livello della biforcazione carotidea perché in tale sede si verificano delle condizioni emodinamiche favorevoli al formarsi di tali lesioni.

La conseguenza clinica di tale patologia nei casi più lievi può consistere in un attacco ischemico transitorio e nei casi più gravi in un vero e proprio ictus. L’ecocolordoppler riveste quindi una importanza fondamentale per lo studio di tutte quelle malattie correlate a disturbi della funzionalità del Sistema Nervoso Centrale (sindromi vertiginose, disturbi della motilità, del linguaggio ecc…) e per la prevenzione di tali patologie in soggetti a rischio (diabetici, ipertesi, forti fumatori, dislipidemici).

Richiedi Informazioni
  1. (obbligatorio)
  2. (mail valida obbligatoria)
 

cforms contact form by delicious:days